Vi

Titolo originale (fr): Vi
Autrice: Kim Thuy
Voto: 3.5/5
Anno di pubblicazione: 2016
Versione e-book

Vi. Dopo aver letto Ru di Kim Thuy, ho pensato di leggere anche il suo ultimo romanzo, Vi. Sono molto simili come struttura narrativa, con capitoli molto brevi, ma è come se uno fosse la continuazione dell’altro, anche se i personaggi sono diversi.

Vi è il nome della protagonista, che significa piccola, minuscola, un nome che racchiude la volontà dei genitori di proteggere la figlia più piccola. Tuttavia, come spesso accade, il nome non si addice alla persona, poiché Vi cresce e diventa molto alta, quasi fuori dalla norma. Racconta la storia della famiglia Vi, dei nonni, dei genitori, per poi arrivare agli eventi che hanno diviso il Vietnam in due: il sud pro-americano e il nord comunista. L’autrice racconta, ancora una volta, la terribile fuga in barca dei “boat people” vietnamiti e dei mesi nel campo profughi in Malaysia. Ma Kim Thuy, a differenza del primo libro che è più rivolto alla guerra e ai ricordi della sua infanzia in Vietnam, in questo libro si concentra di più sulla vita canadese della protagonista, i suoi studi, i suoi primi amori, e il ritorno per lavoro, molti anni più tardi, al paese d’origine. Cosa si prova a tornare indietro dopo anni di “esilio”? Il ritorno è enigmatico, dubbioso, ma vi è anche speranza di trovare i frammenti di un’infanzia distrutta dalla guerra. Per questo motivo è come se fosse una continuazione di Ru.
Ciò che amo del modo di scrivere di Kim Thuy è come riesca a delineare i personaggi, anche quelli secondari che vengono nominati solo una volta, ma a cui riesce a dare un’emotività unica e toccante.

Consiglio a tutti questo libro, soprattutto se avete già letto Ru, ma non è necessario leggere il primo libro per capire Vi.

* Non ancora disponibile in italiano. Qui trovate la recensione di Ru: http://www.abookinabag.blog/2017/09/20/ru/


Vi. After reading Kim Thuy’s first book, Ru, I decided to read her last novel, Vi. They have a very similar narrative structure, with short chapters that keep the narration going. However, Vi can be seen as the continuation of her first novel, even if the characters are different.

Vi is the name of the protagonist, which means “very small, minuscule”, showing her parents’ will to protect their youngest daughter. But it happens quite often with Vietnamese names that they don’t fit to the person, as Vi grew up to be the tallest girl in her class. The novel tells the story of Vi’s family, starting from her grandparents, then her parents, the war and the division between the South and the communist North, the dangerous boat journey and their new life in Canada. What I especially love about her style is the way she describes the characters, even the ones she mentions just once.
However, there is quite a difference between Ru and Vi, since her last book focuses more on the “life after the journey” – that is – Vi’s life in Canada, her studies, her first love and the enigmatic return to her country of birth twenty years later. How is it to be back after so many years of “exile”? Kim Thuy wanted to show two difficult parts of being an “immigrant”. In Ru we see how she fled the country at war, in Vi how she comes back to that same country to find the pieces of her childhood that was so brutally torn away.

I would truly recommend this one, even if you haven’t read Ru, they are two different books after all.

You can find Ru’s review here: http://www.abookinabag.blog/2017/09/20/ru/

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: