Asylum – Follia

Titolo originale (ingl): Asylum
Autore: Patrick McGrath
Voto: 5/5
Numero di pagine: 250
Anno di pubblicazione: 1996

Follia. Estate 1959, lo psichiatra Max Raphael è nominato vicedirettore di un isolato manicomio criminale. Decide di restaurare l’antico edificio ed è un paziente, Edgar Stark, detenuto per uxoricidio, che lo aiuta a svolgere il lavoro. La moglie di Max, Stella, dotata di una bellezza fuori dal comune ed incredibilmente sola e frustrata, diventa amica di Edgar e, in seguito, sua amante.

La storia di questa ossessione sessuale che travolge Stella ed Edgar è narrata da un altro psichiatra che prenderà in cura Stella e, poco a poco, si delineano gli avvenimenti che hanno generato questo amore proibito, violento, masochista e che distrugge tutto ciò che trova sul suo cammino. La narrazione è cupa e tormentosa, ma l’autore ci tiene stretti per mano fino alla fine, ammaliandoci in un modo da risultare quasi incomprensibile. Le azioni e le scelte che Stella compie ci sembrano sempre più assurde ed incomprensibili, finché lentamente non emergono le ragioni nascoste. La psiche dei due amanti è così analizzata dalla voce narrante, che li studia con interesse e con l’occhio clinico dello psichiatra.

La componente oscura, distruttiva di sé non lascia scampo in questo romanzo, Stella ha l’impressione di essere viva solo quando segue la sua ossessione, che non può essere frenata neppure dal fatto di essere madre.

Un romanzo estremamente scorrevole ed intenso, lo consiglio davvero di cuore!


Asylum. The beautiful and lonely Stella Raphael, whose husband Max works as a deputy superintendent at a maximum security psychiatric hospital, becomes romantically involved with a patient of the hospital, Edgar Stark. Edgar is committed for the violent murder of his wife but this does not influence Stella’s feelings. This love affair grows into a violent sexual obsession, which destroys everything that touches.

The story is narrated by the point of view of a psychiatrist, who analyses them with interest. Stella’s love for Edgar is eventually pitted against her husband, her child, the institution, and the entire society she used to live in. She therefore precipitates into an appalling tragedy that changes the course of several lives. The incredible thing is that she will always feel more alive by pursuing her obsession, no matter how destructive and violent it can be.

This novel is an unforgettable portrayal of the darker side of love and the terrifying extremes to which erotic obsession can take us. It is gripping, intense and always surprising. I would truly recommend it!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: