Viva la vida! – Frida

Titolo Originale: Viva la Vida!
Autore: Pino Cacucci
Voto: 4/5
anno di pubblicazione: 2014
numero di pagine: 80

Viva la Vida! È scritto sotto forma di monologo, un monologo straziante che racconta la dura reclusione dell’artista messicana Frida Kahlo, della sua malattia, del suo tormentato amore per Diego Rivera, anch’esso artista rinomato, e della sua carriera politica.

In 80 pagine Pino Cacucci riesce a donare la forza di una donna che ha combattuto tutta la vita, della sua colorata vena artistica, in cui Frida dona sfogo al dolore fisico che la strazia da anni. Da giovanissima ha avuto il corpo lacerato da un incidente stradale, ma ha sempre voluto evitare di suscitare compassione. È così che su un autobus speronato da un tram, ha guardato in faccia la “Pelona”, la morte, che come spesso ricorda, le ha sempre girato intorno come una presenza incombente e minacciosa, ma che lei schernisce. Costretta per lunghi mesi all’immobilità, ritrae sè stessa tramite uno specchio posizionato sopra al suo letto. Tuttavia, come essa stessa ammetterà, avrà nella sua vita due incidenti terribili: il primo quello del tram, il secondo è Diego Rivera. Il loro, è un amore difficile, segnato da tradimenti da parte di entrambi, delusioni e turbolenze politiche. Nonostante ciò Frida resta per Diego il suo unico grande amore.

Consiglio questo brevissimo libro davvero di cuore, non gli ho dato 5 solo perché mi sembrava fosse finito troppo presto!

Film “Frida”. Subito dopo aver letto Viva la vida! Ho visto il film Frida, interpretata da Salma Hayek. È uno di quei film che si dovrebbero vedere una volta nella vita.

Sono contenta di aver approfondito la mia conoscenza di questa artista definita dal poeta francese André Bréton come “Una bomba avvolta in nastri di seta”.

web-thumb-5


Viva la Vida! is a monologue written by the Italian Pino Cacucci. In no more than 80 pages, it portraits the turbulent life of Frida Kahlo, the traumatic accident in which she was impaled by a metal pole and the injuries she suffered from for all her life. The book also pictures the artistic dysfunctional relationship with the Mexican artist Diego Rivera, his infidelities, his political engagement, all through Frida’s eyes. She depicts her relationship to Diego as her ‘second and most brutal accident of her life’. However, their love lasted a lifetime and Frida had always been Diego’s one true love, regardless of the infidelities from both parts. Diego’s appraisal of her painting ability is one of the reasons that she continued to paint.

I’ve seen the movie ‘Frida’, portrayed by the amazing Salma Hayek, after reading the book, and I truly enjoyed it.

I’m glad that I’ve got to know more about this astonishing woman, whose strength is legendary, called by the French poet and activist André Bréton as “a bomb in silk”.

Unfortunately, the monologue Viva la Vida! Is not available in English yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: