Divine Secrets of the YaYa Sisterhood

Titolo originale: Divine secrets of the YAYA Sisterhood
Autrice: Rebecca Wells
Voto: 4/5
Numero di pagine: 357
Anno di pubblicazione: 1996

I Divini segreti delle YAYA sisters. Il tutto comincia con un allontanamento tra una madre e una figlia a seguito di una intervista in cui Sidda Walker, figlia di Vivi Walker, parla della madre come una donna violenta. Il sodalizio femminile delle YAYA sisters, di cui Vivi fa parte, dovrà intervenire per salvare il rapporto tra la loro amica e Sidda. Sarà solo grazie all’album inviato a Sidda dalle YAYA nel quale vengono descritti i loro ‘anni ruggenti’, che essa può comprendere l’amore imperfetto che lega madri e figli, permettendole di riconciliarsi con Vivi.

Una storia di madri e figlie, amori, rancori e, soprattutto, di amicizia. Sidda dovrà fare un tuffo nel passato, non solo il suo, ma soprattutto quello di Vivi per ricostruire quel puzzle infinito, fatto di amori, tragedia e amicizia. Sarà grazie a questo viaggio che Sidda comprenderà il segreto della vita e riuscirà finalmente ad aprire il suo cuore.

Nonostante mi ci sia voluto un po’ ad appassionarmi ai personaggi e alla storia, alla fine Rebecca Wells mi ha convinta. Anzi, devo ammettere che è andata ben oltre: mi ha commossa e, allo stesso tempo, mi ha fatto sorridere come pochi libri hanno saputo fare. Una bellissima storia di amicizia sullo sfondo di un Sud americano che spazia dagli anni dell’uscita di Via col Vento e l’inizio di uno dei periodi più bui della nostra storia, agli anni 60’ e la segregazione razziale.
Lo consiglio di cuore e ora non mi resta che vedere il film!

It’s life. you don’t figure it out. You just climb on the beast and ride.


Divine secrets of the YAYA Sisterhood. When Siddalee Walker, oldest daughter of Vivi Abbott Walker, is interviewed in the New York Times her mother is described as a “tap-dancing child abuser.” Furious, Vivi disowns Sidda. Sidda asks for forgiveness, but all in vain, until the Ya-Yas step in and convince Vivi to send Sidda a scrapbook of their ‘roaring years’ called “Divine Secrets of the Ya-Ya Sisterhood.” As Sidda struggles to analyse her mother, she comes face to face with the reality of imperfect love and finally understands the depth of her mother’s suffering.

Set in the heat, humidity, and heart of Louisiana, Wells masterly describes the imperfect relationship that binds mothers and daughters. Sidda has to look back into her mother’s past to understand her flaws and struggles. The story ranges from the late 30s – the years of Gone with Wind and the beginning of one of the darkest times in our history – to the 60s and the racial segregation. One thing that comes through loud and clear is the power of friendship and love.

Even though it took me sometime to get pulled in by the story and the characters, I must say I liked how Rebecca Wells depicted each of the characters. All of them are nuanced and flawed. The ya-yas pull each other through the worst of times, and celebrate the best of times together.

I truly enjoyed reading it, and I can’t wait to see the movie!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: